Chat with us, powered by LiveChat

La Tricotillomania

Affezione del cuoio capelluto

La tricotillomania (nota anche come tricomania o disturbo da strappamento di peli) è un disturbo ossessivo-compulsivo caratterizzato dal bisogno compulsivo di strappare i capelli, spesso causando calvizie e stress, e porta alla compromissione dei rapporti sociali. Fondamentalmente è una forma di Alopecia non cicatriziale da trazione, è spesso cronica ma non impossibile da curare, seppur richieda notevole impegno.

Questo disturbo può essere presente sia negli adulti che nei bambini, ma l’età in cui si verifica un picco di insorgenza è compresa tra i nove e i tredici anni.

Questo tipo di Alopecia può essere indefinita o ben demarcata, con peli assenti, fusti spezzati e peli che ricrescono a diverse lunghezze. E’ coinvolta con maggior frequenza la zona frontotemporale e parietotemporale soprattutto nei bambini, negli adulti può estendersi alla barba, alle ciglia, alle sopracciglia ed alla zona pubica, è anche individuabile tramite controllo a microscopio durante la visita.

Risultati immagini per tricotillomania

Alcuni soggetti inoltre, tendono a masticare e successivamente ingerire i capelli strappati. Questa patologia è denominata Tricofagìa, che può determinare la comparsa di tricobezoari (palle di pelo) nello stomaco o nell’intestino, causando in molti casi, occlusione intestinale, pancreatite acuta o emorragia gastroenterica.

Il dato interessante di questa malattia, è la negazione della stessa, infatti più di un terzo dei pazienti afetti da Tricotillomania ne nega l’autoinduzione, per questi motivi è classificata come “disturbo del controllo degli impulsi”, ed è prassi per il medico affiancarsi ad uno Psicoterapeuta durante la fase di colloquio con il paziente stesso.

Risultati immagini per tricotillomania

Non è chiara ancora la causa di questa affezione ma generalmente è dovuta a traumi come la nascita di un fratello o scarsi rapporti genitore-figlio nei bambini, oppure elevati periodi di stress o eventi traumatici come la morte di una persona cara nelle persone adulte. Abitualmente le cure si basano sull’assunzione di ansiolitici o antidepressivi, oltre al colloquio con il medico e/o psichiatra.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti ed ottieni subito un buono del 10%!

Ottieni GRATUITAMENTE la tua tessera fedeltà ed inizia anche tu ad avere il Cashback ed accumulare Shopping point...
OLTRE 2000 tessere distribuite da inizio anno!!!
ISCRIVITI ORA!
close-link
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: